Tedium

Giustamente, andare a visitare le truppe in Afghanistan deve essere noioso. Ore d’aereo. Aeroporti insicuri. Ci sarà più di uno scalo. Spostarsi su mezzi militari. Il jet – lag. Sapere che resti lì poche ore e poi torni. Il pranzo con la truppa che non ti piacerà. Le parole di conforto che dovrai dire anche se non sei il tipo. Gli sguardi dei militari. E poi la paura. Beh, che male c’è? Non si può avere paura? Sono appena morti sei dei nostri ragazzi. E hanno fatto brillare un autobomba giusto stamattina. Allora parlare delle cose di casa, magari ti riporta alla normalità. Ti fa sentire più sicuro, e più sereno.E poi i militari, loro sono gente seria. Quindi lo sanno perchè sei lì. Sanno che tutto il Paese è con loro. E senza che stiamo a ripeterle, le sanno tutte quelle cose lì. Perciò Renato Schifani è così onesto, ma proprio così onesto, che il teatrino non lo sopporta. E anche ad Herat, davanti alle truppe schierate, pensa che la cosa più importante da fare sia parlare della Tv italiana. Perchè il nemico sono i talebani. Ma anche Annozero non scherza.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: