Dalla scrivania

Una delle dozzine di ragioni del successo di Gomorra è il fatto che – anche sulla stessa Repubblica – l’idea di reportage da Napoli (e per le province è anche peggio) è un tizio che arriva a Napoli (e non sempre), si fa raccontare due storie dalla redazione locale (o se è pigro se la fa scrivere), se ne fa raccontare altre due da un tizio in un bar (se proprio vuole lavorare), aggiunge due luoghi comuni di reportorio, mette tutto in bell’italiano. Ne vengono fuori libri come Napoli siamo noi, (in cui Bocca inventa uno scippo su una tangenziale, cosa del tutto implausibile non per chi conosca Napoli, ma per ha una minima idea di come si vive su questa terra), o articoli come questo di Alberto Statera.

“Nacque male Pomigliano e crebbe peggio, con il più basso tasso di produttività, il più alto di assenteismo, soprattutto in coincidenza con le partite del Napoli Calcio (fino al 24 per cento), il venerdì, o sotto elezioni, quando c’è l’occasione di fare i rappresentanti di lista. L’ultima volta pare siano stati 2800, oltre la metà della forza lavoro a disertare la catena di montaggio. E poi il record nazionale di invalidi, i doppi lavori, i furti e i difetti nelle auto prodotte, che per decenni hanno fatto impazzire i concessionari. Il tutto con episodi di luddismo e di sabotaggio sul prodotto, alcuni dei quali degni dell’impareggiabile genio napoletano. Come quello che ricorre nella leggenda metropolitana dell’Alfa 159 uscita con due sedili diversi”.

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: