Presupposto

Che siamo tutti contrari alla censura, quando Santoro dice: «noi, caro presidente del Consiglio non siamo l’opposizione della tv. Siamo il primo programma di informazione della tv italiana e insomma, io l’ho sempre rispettata ma questo è il motivo per cui lei, come si dice, “non ce vo’ stà”. Noi non siamo perdenti, siamo forti e questo è il problema», fa esattamente quello che fa Berlusconi quando parla di “volontà popolare” per giustificare il bene e il male. La volontà popolare non basta a fare strame della Costituzione (come direbbe un Flores d’Arcais), ma allo stesso modo l’audience televisivo non legittima i programmi d’informazione. Chiunque decidesse di fare un servizio inventandosi la partecipazione di Cicchitto o Diliberto all’11 settembre neanche col 40% di share potrebbe giustificare la propria presenza.

Annunci

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: