Mamma, ma se lo dico poi succede?

Oggi Repubblica, a pag. 11 ha un articolo titolato così: “Bookmakers inglesi: Premier via a breve”.

Ecco il testo: “Per i bookmakers britannici le dimissioni di Silvio Berlusconi si fanno sempre più probabili. William Hill, uno degli allibratori più rispettati e diffusi del Paese, ha ad esempio “tagliato” – da 5 a 1 a 3 a 1 – la quota con cui viene pagata l’uscita da palazzo Chigi del Presidente del Consiglio nel periodo compreso tra aprile e giugno prossimi”.

Quello che l’articolo omette di dire, ma che è facilmente verificabile sul sito di William Hill è che la quota delle dimissioni di Berlusconi nel prossimo trimestre è sì scesa, ma non è assolutamente la più bassa. Anzi. Per i bookmakers britannici è sempre più probabile che Berlusconi non si dimetta quest’anno. After 2011 è quotato infatto 4 a 11. (Che sarebbe circa 1.30 a 1).

E’ una notiziola da niente, ma, secondo me, riassume bene la strategia pluriennale di Repubblica, dire continuamente che il dopo-Berlusconi è lì alle porte (con la vittoria di Prodi, con lo scandalo Noemi, col dito alzato di Fini, ora con Ruby) con l’unica speranza che se preghi preghi a un certo punto poi succede.

Annunci

Tag: ,

Una Risposta to “Mamma, ma se lo dico poi succede?”

  1. idiotecabologna Says:

    Verissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: