Difatti

Ogni tanto ancora mi arriva – dopo che in occasione del referendum era andata tanto di moda – un’e-mail o uno status o un post incazzato sul fatto che i parlamentari italiani giochino con l’Ipad in Parlamento. Ora – a parte il fatto che potrebbe anche essere che stiano giocando mentre l’opposizione fa ostruzionismo, il che mi pare sacrosanto, e dalla foto non lo posso guarire – il vero guaio è che tutta l’indignazione sul fatto che i parlamentari cazzeggino in Parlamento io la leggo mentre sono al lavoro. Smetto di lavorare per indignarmi che altri abbiano smesso di lavorare. E cazzeggio al lavoro, guardando altri cazzeggiare. E anzi saranno in tanti – come me in questo momento – che, smettendo di lavorare dal loro posto di lavoro, inviano e-mail lamentadosi che gli onorevoli cazzeggino durante il lavoro.  Senza rendersi conto che proprio in quel modo sono i nostri rappresentanti.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: